Città di Pisa

fiume-arno-pisa

Progetto destinato alla creazione di stampe fotografiche per l’arredo

Ho seguito l’intera fase: studio, realizzazione, selezione condivisa, stampa, applicazione su supporto, consegna.

Questo progetto di stampe fotografiche per l’arredo di uh hotel, ha gettato le basi anche per un’evoluzione innovativa, è proprio nel corso di questo lavoro ho preso spunto per la creazione di un percorso turistico utilizzando la Realtà Aumentata.

(se volete Qui potete vedere l’evoluzione del progetto).

Ma torniamo alle stampe fotografiche per arredo.

L’IDEA

Il direttore di un hotel di Pisa mi ha chiesto di realizzare una serie di fotografie della città che avessero come soggetti luoghi inediti e poco conosciuti.

Con queste immagini, il direttore ha poi voluto realizzare una serie di pannelli fotografici da esporre all’interno dell’hotel, in primo luogo per poter mostrare agli ospiti le meraviglie della città e in secondo luogo per arredare alcune pareti dell’hotel.

LO STUDIO

Premessa: prima di accettare questo incarico ho controllato online nei siti che si occupano della vendita di immagini microstock cosa venisse offerto relativamente alla città di Pisa, ma…

1° – Della città di Pisa sono disponibili solo foto della conosciuta torre pendente mentre il direttore voleva invece scorci poco conosciuti (anche se poi una foto della torre è stata utilizzata)
2° – I costi per il download di un file ad una risoluzione adeguata ad un formato di stampa così grande (100×150 cm), sono alti.
3°- Le foto vengono vendute a chiunque lo richieda, le mie invece sarebbero state esclusive. Vi è anche la possibilità di acquistare le foto in esclusiva, in questo caso però, il prezzo cresce esponenzialmente

Individuati i luoghi da fotografare, si decide di realizzare tutto il progetto in bianco e nero tranne per alcune immagini che si sceglie di mantenere parte del colore originale.

Successivamente si presenta l’esigenza di valutare che tipo di supporto usare, i formati idonei e l’orientamento (orizzontale o verticale) in base allo spazio disponibile.

Effettuato un sopralluogo per individuare le pareti che si prestavano ad accogliere i pannelli fotografici, decidiamo il formato e l’orientamento (orizzontale o verticale) con l’aiuto di un metro e del nastro adesivo di carta.

Fissando alla parete il nastro nella dimensione pensata, abbiamo potuto valutare insieme l’opportunità o meno di utilizzare quel formato, il tipo di supporto, le sue possibili rifiniture e gli accorgimenti utili al contenimento dei costi.

LA REALIZZAZIONE E LA SCELTA

Dopo due giorni di riprese ho selezionato circa 80 immagini da sottoporre al direttore, di queste 80 fotografie ne sono state selezionate 9, 6 stampate nel formato 100×150 e 3 nel formato 70×100. Le stampe sono state incollate su supporto rigido in Forex da 10mm, materiale con Omologazione, ai fini della prevenzione di incendi.

 

Questo è stato un servizio realizzato su misura, proprio come un sarto fa con i propri abiti.

stampe-fotografiche-vista-dalla-torre-sulla-citta-di-pisa

Qui potete vedere alcune delle immagini realizzate per questo progetto di stampe fotografiche per l’arredo.

Qui potete vedere l’evoluzione del progetto di Realtà Aumentata per la creazione di un percorso turistico.

Caso studio per un progetto fotografico d’arredo sulla città di Milano

 

Tcca per tornare al progetto Stampe fotografiche per arredo

Tocca per approfondimenti sulla città di Pisa, fonte Wikipedia

 

 

 

 

 

 

 

 

_

Fammi sapere la tua opinione